Ricerca

Norme etiche dello studio di ricerca

Questo studio di ricerca applica la normativa sulla protezione delle partecipanti in modo rigoroso:

1

assicurandosi che il consenso alla partecipazione allo studio sia informato, volontario e consapevole;

2

proteggendo la confidenzialità dei dati raccolti mediante i questionari e le interviste in profondità;

3

minimizzando il rischio di stress.

Al team di ricerca è stata impartita una formazione in materia di normativa etica da parte della ricercatrice principale e dalle ricercatrici senior, tutte di provata esperienza nel campo della ricerca in salute sessuale e riproduttiva. Il progetto ha ottenuto l’approvazione del comitato etico del Consiglio Europeo della Ricerca (ERC – UE), di BPAS (British Pregnancy Advisory Service, Regno Unito), dell’Università di Barcellona (Spagna), dell’Università di Tilburg (Paesi Bassi) e della University of Central Florida (Stati Uniti).

 

Diritti delle partecipanti allo studio

  • La partecipazione è volontaria;
  • Prima del questionario e dell’intervista viene consegnato alle potenziali partecipanti un prospetto informativo con indicazioni sui loro diritti e sui potenziali rischi e benefici derivanti dalla partecipazione alla ricerca. Il prospetto contiene anche i dati necessari per contattare le ricercatrici;
  • Le partecipanti hanno diritto di sollevare qualunque tipo di obiezioni e a chiedere qualunque tipo di chiarimento sullo studio prima di accordare (o di negare) il loro consenso;
  • Le partecipanti hanno diritto di rifiutarsi di rispondere a qualsiasi domanda del questionario e dell’intervista;
  • Le partecipanti possono interrompere il questionario e l’intervista in qualsiasi momento;
  • La partecipazione allo studio non implica nessun tipo di conseguenza per quanto riguarda le prestazioni fornite dalla struttura sanitaria dove la maggior parte delle partecipanti sono contattate;
  • Le partecipanti possono scegliere di completare solo il questionario;
  • Dopo aver dato l’autorizzazione ad essere intervistate, le partecipanti possono comunque rifiutarsi di essere registrate in formato audio;
  • Le partecipanti possono ritirare il proprio consenso a partecipare allo studio fino a sei mesi dopo la realizzazione dell’intervista o la compilazione del questionario, semplicemente mettendosi in contatto con la ricercatrice incaricata della raccolta dei dati o con la ricercatrice principale. In questo caso viene richiesto il numero di identificazione che si trova nel prospetto informativo.

Misure di protezione della confidenzialità delle partecipanti:

  • Le risposte del questionario sono anonime e non vengono associate a nessun tipo di dato identificativo;
  • Nel corso del questionario e dell’intervista non vengono richiesti dati che possano essere usati per identificare la partecipante. L’unica eccezione è rappresentata dal modulo di autorizzazione, in cui la partecipante dichiara il suo assenso a essere contattata: questo viene distrutto una volta completata l’intervista;
  • A ogni partecipante viene assegnato un numero di identificazione. Le partecipanti sono identificate solo ed esclusivamente con questo numero;
  • Il software utilizzato per il questionario su tablet (Qualtrics) è protetto da un sofisticato firewall e tutti i dati trasferiti vengono criptati;
  • Tutti i dati informatici relativi allo studio vengono immagazzinati dalle ricercatrici che compongono il team di ricerca in computer protetti da password e sono accessibili solo a loro;
  • I file (archivi) audio sono protetti da una doppia password e vengono distrutti dopo la loro trascrizione e revisione. Durante l’analisi dei dati, i file (archivi) audio vengono resi anonimi;
  • Tutto il materiale confidenziale relativo allo studio di ricerca viene mantenuto al sicuro in un armadietto chiuso a chiave.

Studi e risultati

Nonostante la legislazione sull’interruzione di gravidanza sia relativamente permissiva in molti paesi europei, le donne si trovano ad affrontare varie restrizioni legali, sociali e procedurali che limitano l’accesso all’interruzione di gravidanza o lo rendono difficile.

Queste barriere possono portare le donne a ricorrere a prestazioni illegali e a viaggiare al di fuori della loro zona di residenza per ottenere un’interruzione di gravidanza; possono ritardare l’interruzione della gravidanza, aumentando innecessariamente il rischio di complicazioni.

Il nostro progetto di ricerca quinquennale, che è iniziato nell’ottobre del 2016 per finire nel settembre del 2021, prende in considerazione l’effetto di queste barriere sulle donne ed esamina la loro esperienza del viaggio intrapreso per ottenere un’interruzione di gravidanza.

Questa sezione del sito contiene riferimenti bibliografici a studi relativi alle barriere che limitano l’accesso all’interruzione di gravidanza legale, così come ai viaggi intrapresi allo scopo di interrompere la gravidanza dentro i confini dell’Unione Europea. In questa sezione del sito si includono anche i risultati della nostra ricerca. I primi risultati relativi alle barriere che limitano l’accesso all’interruzione di gravidanza legale e ai viaggi all’estero saranno disponibili a partire dall’inverno del 2018-2019. I primi risultati relativi alle barriere che limitano l’accesso all’interruzione di gravidanza legale ai viaggi entro i confini nazionali saranno invece disponibili a partire dalla primavera del 2020.

Per suggerimenti riguardanti la lista di riferimenti bibligrafici, si prega di inviare un’ e-mail a bar2legab@ub.edu.

Studi sulle barriere all’accesso a un’interruzione di gravidanza legale e sicura

Studi sui viaggi per ottenere un’interruzione di gravidanza in Europa

Studi sulle barriere all’assistenza all’interruzione di gravidanza e sui viaggi per ottenerla, organizzati per paese di interesse

Dati e statistiche sull’interruzione di gravidanza nei paesi che fanno parte di questo studio

Legislazione relativa all’interruzione di gravidanza e documenti legali

I nostri risultati

Condividi la tua esperienza

Siamo consapevoli delle grandi difficoltà che devono affrontare le donne che vogliono interrompere la gravidanza in Europa. Per questo motivo La invitiamo a condividere la Sua esperienza con il team di questo progetto di ricerca. Con il Suo aiuto, saremo in grado di migliorare il nostro studio di ricerca e di sviluppare una rete di informazioni utili per la comunità, accessibile a tutte e a tutti.

    Condividi la tua esperienza



    Le ricercatrici esamineranno la Sua storia e la pubblicheranno (solo dopo aver ottenuto la Sua autorizzazione) una settimana dopo l’invio. Se vuole annullare l’invio, se ha cambiato idea riguardo alla Sua partecipazione o se semplicemente ha spuntato la casella sbagliata, contatti il team di ricerca all’indirizzo e-mail che troverà sulla sinistra di questa pagina.

    Europe Abortion Access Project Euroe Research Council Universitad de Barcelona

    This project has received funding from the European Reseach Council (ERC) under the European Union's Horizon 2020 research and innovation programme BAR2LEGAB-680004